Kayak nel sottosuolo del monte Peca, avventura in Slovenia

Se anche voi amate vivere avventure uniche, che lasciano un segno indelebile nel cuore e nella mente, non potete perdere questa attività in Slovenia

Immaginatevi di immergervi nel cuore della terra, fino ad una profondità di 700 metri, dove un kayak è pronto ad aspettarvi per scoprire la parte più profonda di antiche miniere

Remerete  nel buio totale, con solo la vostra torcia a disposizione.

Fare kayak nella miniera di Mežica, nel sottosuolo del monte Peca è un’esperienza senza dubbio unica, che permette di unire il divertimento alla scoperta di un mondo poco conosciuto.

Il monte Peca e le miniere di Mezica

La Slovenia è una piccola oasi verde nel cuore dell’Europa, che offre a chi la visita una ricchezza paesaggistica davvero ampia.

Le sue dimensioni contenute non sono un limite, infatti qui è possibile trovare una varietà di esperienze che si adattano alle esigenze di ogni avventuriero, e non solo.

Il monte Peca si trova all’interno di una delle più piccole regioni della Slovenia, Koroska o Carinzia.

Questa è la vetta più alta della regione, avvolta da una leggenda insolita.

Si narra che all’interno di una grotta stia dormendo il leggendario Re Mattia (Kralj Matjaž), considerato il più giusto e buono dei Re.

Due sono le leggende che parlano di come avverrà il suo risveglio, entrambe concordano sul fatto che stia riposando in attesa di tempi migliori. Solo allora si sveglierà per salvare nuovamente il popolo sloveno.

Il monte Peca può essere scoperto grazie a numerosi sentieri che portano tra boschi e paesaggi unici. Ma è la parte nascosta del monte che vi lascerà senza parole.

Miniere di Mežica

Le miniere di Mežica sono state per anni una delle principali fonti di guadagno della regione, qui si estraeva zinco e piombo.

Sono rimaste attive per più di 300 anni, e dopo la loro chiusura è stata data nuova vita a questo luogo.

All’interno della miniera si può vivere una vera e propria esperienza autentica, conoscendo la vita e il lavoro dei minatori.

Sono diversi i tour che ti permettono di scoprirla, a piedi, in bici o in kayak. Ognuno dei quali ha obbiettivi e caratteristiche differenti.

Noi oggi siamo qui per parlarvi dell’esclusione in Kayak nelle miniere di Mežica, che unisce la cultura al divertimento nel sottosuolo del monte Peca.

Escursione in kayak nelle miniere di Mežica

Dove ha inizio l'escursione in kayak nel monte Peca

L’esperienza nella miniere nel sottosuolo del monte Peca hanno inizio presso il centro informazioni Karavanke UNESCO Global Geopark a Mežica.

Entrati vi troverete immersi in un vero museo, dove la storia di questo luogo riecheggia. Il centro, costruito all’interno delle vecchie officine, ospita una fucina completamente restaurata e numerosi attrezzi utilizzati dai minatori del tempo.

Ma è a lato della struttura che inizia la vostra avventura, su un trenino che vi condurrà attraverso un lungo viaggio nel tempo.

Al buio, all’interno di piccolissime cabine, verrete condotti negli abissi della terra, ad una profondità di 600 metri. Un viaggio che per noi risulta emozionante, ma non per un minatore.

Questa era la tratta che gli uomini compivano ogni mattina per recarsi al lavoro, 3,5 chilometri di galleria, ad una velocità di 10 km/h.

Ma un treno che va a soli 10 km/h?

Correre chiusi all’interno dei piccoli abitacoli, su rotaie esigue, all’interno di una stretta galleria che sfiora le pareti del treno, vi darà la sensazione di muovervi a velocità folli. L’oscillare incessante delle carrozze e il forte rumore non faranno altro che aumentare questa sensazione, nulla vi farà pensare di andare così piano.

escursione in slovenia

Cosa succede una volta all'interno della miniera?

Scesi vi troverete in una realtà completamente differente. En, la vostra guida, vi conduce a piedi attraverso le miniere, attenzione è il vostro unico punto di riferimento in questo mondo sommerso e buio.

Le luci sono scarse, dovete fare affidamento unicamente alle torce presenti sui vostri caschi, che En vi avrà affidato prima della partenza, insieme a un paio di guanti da lavoro.

Una ripida e stretta scalinata di metallo vi conduce ad una profondità di quasi 700 metri. In un piccolo stanzino vi viene fornito tutto il materiale necessario per l’escursione, qui potete lasciare i vostri indumenti di cambio.

All’interno di un tutone impermeabile, un trampoliere, vi sentite dei pescatori goffi. Sensazione peggiorata dopo aver indossato il giubbotto salvagente.

Si riprende il percorso a piedi, ecco che davanti a voi scorgete altri scalini da fare. La vostra mente ora sta pensando unicamente a due cose, la prima “speriamo di non cadere davanti a tutti con questi stivaloni da pesca” e la seconda “ma dovrò fare tutti questi scalini anche in salita al ritorno?”.

Vi lasciamo per ora il dubbio, perché siete arrivati finalmente nel cuore dell’escursione in Kayak nel sottosuolo del monte Peca.

Gli ultimi scalini scesi vi hanno condotto fino al piano allagato della miniera e ora siete immersi fino al bacino nell’acqua. Già di per sè trovarsi ammollo in una miniera a 700 metri di profondità, è un’esperienza incredibile ed unica, ma quello che avverrà a breve non ha paragoni.

Le emozioni sono contrastanti, l’eccitazione della scoperta e dell’avventura, ma allo stesso tempo la consapevolezza di essere in un labirinto infinito, da cui da soli sarebbe impossibile uscirne.

In qualche minuto si raggiungono i kayak, per proseguire a piedi, trascinando la canoa fino ad un ampia grotta.

Si sale a bordo!

La guida vi da una sola indicazione, non uscire mai dal kayak. Poi l’inaspettato, En vi rivela ridendo che avete 45 minuti per trovare la via di fuga e in poco tempo sparisce nel buio delle gallerie.

Eccitazione e un po’ d’ansia si sommano, ma in breve vengono sostituite da puro divertimento.

Pagaiate tra le strette e basse pareti della miniera, che a volte vi costringono ad abbassarvi. Il buio è intenso, non vi sono illuminazioni qui, se non la torcia sulla vostra testa.

Ai tunnel si alternano ampi atri, causati da vecchie esplosioni. L’acqua proveniente dal sottosuolo è cristallina.

Navigherete lungo gallerie spesso chiuse, che vi costringono a tornare indietro, senza avere la possibilità di girare il kayak. Fino a quando, in un angolo buio, ecco En e il suo kayak.

Ci siete riusciti, avete trovato l’uscita. Arrivati tutti i compagni d’avventura la guida vi conduce attraverso i cunicoli per raggiungere la fine del percorso.

 

kayak in slovenia

Come si conclude il tour

È l’ora di abbandonare i kayak, ma l’esperienza continua.

En vi conduce lungo le gallerie per tornare al punto di partenza. Ebbene si, quel dislivello fatto inizialmente in discesa è da percorrere anche in salita, ma lungo un sentiero differente.

Passerete per ampie grotte fino a raggiungere la stanza in cui i minatori attendevano il treno del ritorno. Qui troverete un piccolo museo, con gli attrezzi utilizzati per l’estrazione dei minerali, potrete provarli, rendendovi conto dell’enorme forza necessaria solo per muoverli.

L’avventura non è ancora finita. I gradini, il kayak e il sentiero a piedi hanno messo una gran fame, è arrivato il momento di recuperare le energie.

E come se non con il classico pranzo dei minatori!

In una stanza spartana, con qualche tavolo e sedia, vene servito un piatto d’affettato con pane e formaggio ( le bevande non sono incluse nel costo dell’escursione), un pranzo semplice e leggero, adatto a chi doveva immergersi ogni giorno qui sotto.

Un’esperienza davvero incredibile, che ci ha permesso di scoprire parte di questo lavoro in modo divertente e unico.

Tramite lo stesso trenino dell’andata si torna al punto di partenza, l’escursione in kayak nelle miniere di Mezica termina così.

Prezzi ed informazioni utili

I costi dell'escursione

Kayak nelle miniere di Mežica: 55 euro a persona

Il tour nel sottosuolo del monte Peca ha una durata di 4 ore, nel prezzo è inclusa tutta l’attrezzatura necessaria e anche il classico pranzo dei minatori.

Questo consiste in un tagliere di affettati, formaggio e pane. Le bevande sono però escluse dal coste dell’escursione, dovrete pagarle al centro informazioni al vostro ritorno.

Quando prenotare Kayak nel sottosuolo del monte Peca

L’attività in kayak nella miniera di Mezica può essere vissuta ogni mese dell’anno, previa prenotazione.

Le temperature all’interno si mantengono fisse a 10° tutto l’anno. Anche la pioggia non rappresenta un problema, l’acqua all’interno della miniera proviene dal sottosuolo e non è influenzata dalle condizioni esterne.

L’unico vincolo sulla prenotazione è posto l’età e l’altezza dei partecipanti. Per poter prendere parte all’avventura si deve avere 10 anni compiuti e raggiungere un altezza di 150 cm.

I partecipanti massimi per escursione sono 10.

Cosa portare con voi

Tutta l’attrezzatura necessaria, per affrontare in sicurezza l’attività di kayak, viene fornita direttamente dagli organizzatori dell’esperienza.

È consigliato indossare un abbigliamento comodo e caldo, e portare con se un cambio.

Noi non lo avevamo con noi, e fortunatamente non è servito, ma durante l’escursione vi è il rischio di bagnarsi. Il problema è che finita l’attività in kayak passere un altra ora all’interno della miniera e inumiditi potreste sentire freddo.

Questa è un’escursione che senza dubbio non ha paragoni, che non possiamo far altro che consigliare a chiunque. Se come noi amate l’avventura e le esperienze outdoor, non potete perdere l’attività di kayak tra le foche in Scozia

 

Segui il thread
Notificami
3 Commenti
Meno recenti
Più recenti Most Voted
Inline Feedbacks
View all comments
temp mail
3 mesi fa

This webpage is unbelievable. The brilliant data reveals the creator’s interest. I’m awestruck and expect further such astonishing sections.

biolean reviews
2 mesi fa

Hello my loved one I want to say that this post is amazing great written and include almost all significant infos I would like to look extra posts like this.

fitspresso
2 mesi fa

This website is an absolute gem! The content is incredibly well-researched, engaging, and valuable. I particularly enjoyed the [specific section] which provided unique insights I haven’t found elsewhere. Keep up the amazing work!